Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2012

La Meraviglia del Tempo

Il Tempo.
Un incessante, irrefrenabile  e infinito susseguirsi di attimi.
Attimi che velocemente sfuggono per diventare passato, ma che al tempo stesso così lenti sembrano non finire mai. La mente è costretta a piegarsi dinanzi a quell'infinità che il tempo contiene, esso che è l'esempio più concreto di immensità.  Tempo con un innato senso del tutto, in esso vi è ciò che è stato, quel che è e quel che sarà; emozioni,sentimenti, gioia,sorrisi, euforia,dolore, lacrime, riflessioni, incontri, scontri, litigi, amicizie, amori, questo e tanto altro è quello che il tempo contiene, insomma la vita, la vita di ognuno di noi. Tempo che mescola tutti questi elementi per crearne altri e ancora altri, tempo che passa ma che non basta mai. Credo che ognuno di noi, almeno una volta nella propria vita, si sia soffermato di fronte ad esso per rifletterci su, per contemplarlo e per stupirsi ogni giorno sempre di più. Ripensare a tutto quel che si è fatto ed accorgersi di come questo tempo agi…

La Prima Parola.....Post! L'inizio con la Fine

Difficile trovare le parole per l’inizio di questa nuova esperienza. Inutile schiarirsi la voce o prendere un bel respiro (anche perché ho a disposizione tutto il tempo che voglio per poter scrivere). Era già da un po’ che riflettevo sull’idea di poter esprimermi in un blog tutto mio, dove poter dire quel che penso, quello che mi passa per la mente. D’altronde questa è l’anima di qualsiasi blog; da quanto riporta Wikipedia  un blog non è altro che una sorta di diario online, dove poter scrivere qualsiasi  cosa si voglia, esprimere  le proprie considerazioni e le proprie idee.
Quindi non avevo frainteso.
E allora diamo il via ufficiale al blog de Il Ragno Parlante.
La data d’inizio di questo blog è molto significativa, eh già , soprattutto se si pensa che qualcuno oggi aveva dato per spacciato l’intero Pianeta, anticipando di qualche centinaio di giorni l’altra predizione. Solo che ora mi confondono; non ho capito se hanno  predetto l’anticipazione della fine, per farci abituare all…