Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2015

Charlie n'exist pas!

Io non sono Chiarlie!

Nemmeno lo stesso Charlie è Charlie!

Parole forti per cominciare a parlare di questo argomento. Ma il mio non è uno slogan.
Il mio è solo un misero post per far capire che viviamo in un mondo in cui , per quanto vogliamo convincerci di essere liberi, facciamo sempre in modo di nascondere le catene che legano la nostra libertà  in tutte le sue forme : di pensiero, di espressione , di parola... tutta la libertà che crediamo di avere in realtà è soltanto uno stato mentale, è solo quello che vogliono farci credere.
Si lo ammetto credo nelle teorie del complotto.
Ma analizzando il mondo che mi circonda vedo che continua incessabilmente , quasi come le pubblicità che mi consigliano il modo di diventare ricco , la pubblicazione di stati, hashtag, link, post e tutto ciò che i social  mettono a disposizione, con l'unico inno : Je suis Charlie.
Non voglio puntare il dito sulla questione, o cadere anch'io nella trappola del
falso moralismo e cominciare a dire :

&quo…

Un nuovo inizio , ma la stessa storia

Ed ecco un nuovo capodanno, come ogni qual volta che comincia un nuovo anno.
Comincia sempre in modo festoso : ipercenoni e gran botti, seguiti da sopportabili mal di testa nel risveglio del giorno dopo.
Tutto allegro e spensierato, brindisi e una sfilza numerosa di abbracci e baci ,seguiti inevitabilmente da altri brindisi, e poi altri abbraci e poi altri brinisi ecc...
Fino a che non si  arriva alla sera dell 1, la prima sera del nuovo anno.
La sera della resa dei conti. La sera in cui ,se non hai avuto il coraggio -o le forze- di continuare a festeggiare il nuovo anno arrivato, cominci a tirare le somme dell'anno passato.
Prima le gioie, perchè i bei pensieri sono i primi ad affiorare;
e dopo questo lungo autocelebrarsi, i rimpianti! i brutti ricordi di un anno che per quanto possa essere stato fantastico, nella prima sera del nuovo anno, condizionano  la commemorazione dell'anno appena passato e finito.
E se hai la fortuna che questi non ti lancino in una valle di lacrime,